OSCAR GuidaInventario [id=9e7af3f0-6917-4cd7-ab70-08517ddd2447, idGuida=IT-ACS-AS0001-0001091, nomeGuida=Relazioni al direttore generale, idContesto=, idGuidaRaggruppamento=IT-ACS-AS0001-0004652, nomeGuidaRaggruppamento=ARCHIVI DEGLI ORGANI DI GOVERNO E AMMINISTRATIVI DELLO STATO, idGuidaLivello2=IT-ACS-AS0001-0001012, nomeGuidaLivello2=MINISTERO DELLE FINANZE, dataGuidaLivello2=1816 - 1996, hierGuidaLivello2=00001.00003.00020, dbInventario=acsSt0334, idInventario=IT-ACS-GEAST0334-0000000002, nomeInventario=Ministero delle finanze. Direzione generale catasto e servizi tecnici erariali. Relazioni al direttore generale , nomeInventarioCorto= Relazioni al direttore generale , strumentiCodice=, strumentiData=2015 , strumentiAutore=Ciccozzi E.; De Iudicibus B., dataPubblicazione=20151210]
vai al complesso documentale
  • soggetto produttore:
  • Ministero delle finanze. Direzione generale del catasto e servizi tecnici erariali
  • strumenti:
  • 23,16 ( Ciccozzi E.; De Iudicibus B., 2001
  • consistenza:
  • fascc. 111 (bb. 6)
  • ordinamento e struttura:
  • La serie è suddivisa in 3 sottoserie: 1. "Relazioni annuali degli ingegneri capi degli uffici tecnici di finanza sui lavori svolti nell'anno finanziario 1933-1934" 2. "Relazioni sulle visite compiute dagli ispettori generali presso gli uffici periferici" 3. "Planimetrie degli uffici tecnici erariali" In sede di riordinamento, nel rispetto del cosiddetto metodo storico, è stato ricostituito il preesistente ordinamento per provincia, e per tale motivo al momento dell'inventariazione i nomi delle province sono stati assunti come titolo dei rispettivi fascicoli. Successivamente a questo primo criterio, si è operato un ordinamento per ordine alfabetico. Il rispetto del detto criterio di riordinamento ha reso necessaria un'analisi dettagliata dei singoli documenti all'interno dei fascicoli; poiché spesso questi ultimi contenevano documentazione disordinata relativa a province diverse, si è provveduto alla riaggregazione dei documenti e alla ricostituzione dei fascicoli. Per il lavoro di schedatura si è utilizzato un modello di scheda cartacea con campi relativi al numero della busta, al numero del fascicolo, alla denominazione della provincia, all'oggetto, e infine agli estremi cronologici. Al fascicolo infatti è stata attribuita una numerazione progressiva che ne consente l'individuazione e che si riporta nella scheda inventario.
  • permalink:
  • http://search.acs.beniculturali.it/OpacACS/inventario/IT-ACS-GEAST0334-0000000002

Cerca gli inventari

Denominazione

cerca

Cerca nell'inventario

Libera

Denominazione

Estremi cronologici

anno      cerca
Archivio Centrale dello Stato
Piazzale degli Archivi, 27 | 00144 ROMA EUR
sovrintendente
prof. Eugenio Lo Sardo