OSCAR GuidaInventario [id=b8840c48-2473-486d-ba92-cd512a526559, idGuida=IT-ACS-AS0001-0002055, nomeGuida=Porti e fari, idContesto=, idGuidaRaggruppamento=IT-ACS-AS0001-0004652, nomeGuidaRaggruppamento=ARCHIVI DEGLI ORGANI POLITICI E AMMINISTRATIVI DELLO STATO, idGuidaLivello2=IT-ACS-AS0001-0002006, nomeGuidaLivello2=MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI, dataGuidaLivello2=1861 - 1939, hierGuidaLivello2=00001.00003.00027, dbInventario=acsSt0105, idInventario=IT-ACS-AS0105-0000001, nomeInventario=Ministero dei lavori pubblici. Direzione generale ponti acque e strade. Porti e fari , nomeInventarioCorto= Porti e fari , strumentiCodice=, strumentiData=2000 , strumentiAutore=PAOLA PUZZUOLI - I.ECKER, G. FANTETTI, E. PERNA, P. RUDA, dataPubblicazione=20131015]
vai al complesso documentale
  • soggetto produttore:
  • Ministero dei lavori pubblici. Direzione generale ponti acque e strade. Divisione porti, spiagge e fari (1861 - 1871)
  • consistenza:
  • 206 buste e 10 registri
  • ordinamento e struttura:
  • La presente serie, la cui denominazione Porti e fari era quella presente sul dorso delle buste originali, è relativa agli affari riguardanti i lavori marittimi in genere, esercitati dalla Divisione settima e poi sesta della Direzione generale ponti acque e strade. Comprende quindi documentazione fino al 1870 (l'anno seguente fu costituita la nuova Direzione generale per le opere idrauliche) e risalente al 1830 circa, avendo la direzione ereditato, per le province sarde, i precedenti relativi al periodo preunitario.

    Analogamente agli altri archivi delle divisioni in cui era strutturata la Direzione generale ponti acque e strade, la documentazione risulta ordinata secondo la Provincia o la classe Affari generali, comprendenti a loro volta diverse categorie in base alla tipologia degli affari trattati. Per un quadro generale della classificazione si rimanda alla Legenda.

    Il numero originale dei fascicoli ricomincia da uno all'interno di ogni categoria. Nel riordinare la serie è stata rispettata la sequenza dei fascicoli secondo la classifica stabilita dal titolario e segnata sulle cartelline originali. E' stata conservata inoltre la numerazione originale dei fascicoli all'interno ogni categoria, inserendo il dato nel titolo del fascicolo, ma l'insieme dei fascicoli è stato rinumerato con un numero di corda progressivo comune in modo da rendere univoca l'identificazione dei singoli fascicoli.

    Nell'inventariazione si è proceduto a una schedatura analitica. I dati riportati sono: numero di busta, numero di corda del fascicolo, provincia, categoria, numero e titolo originali del fascicolo, impresa, materiale cartografico e a stampa, estremi cronologici.

    TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE

    AFFARI PER PROVINCIA

    I.A - Costruzioni, espropri
    I.B - Manutenzione
    I.C - Illuminazione
    I.D - Affari diversi (studi e progetti, relazioni mensili, istanze e ricorsi, restauri, locali e arredi, macchine, spese e sussidi ecc.)

    II.A - Lavori di scavo
    II.B - Materiali

    AFFARI GENERALI

    A - Disposizioni di massima
    B - Bilanci
    C - Affari comuni a più province (regolamenti, amministrazione e classifica dei porti, studi e progetti, commissioni, contenzioso, relazioni mensili, spese, scavi, costruzioni e manutenzione, illuminazione, macchinari)
    D - Personale (fascicoli nominativi e collettiv
    E - Personale (diarie, indennità ecc.)
  • permalink:
  • http://search.acs.beniculturali.it/OpacACS/inventario/IT-ACS-AS0105-0000001

Cerca gli inventari

Denominazione

cerca

Cerca nell'inventario

Libera

Denominazione

Estremi cronologici

anno      cerca
Archivio Centrale dello Stato
Piazzale degli Archivi, 27 | 00144 ROMA EUR
sovrintendente
Elisabetta Reale