MINISTERO DEL TESORO (1803-1982)

MINISTERO DEL TESORO leggi tutto MINISTERO DEL TESORO (1803-1982)

Istituito con r.d. 26 dic. 1877, n. 4219, in base al quale venivano separate dal ministero delle finanze le funzioni relative alla formazione dei bilanci preventivi e all'esercizio del bilancio, ai rendiconti dell'amministrazione dello Stato, alla contabilità generale, al servizio del tesoro e all'amministrazione del debito pubblico. Tuttavia, fino all'emanazione del r.d. 18 mar. 1889, n. 5988, che ripartiva le competenze tra i due dicasteri, questi furono retti da un unico ministro. Con successivo r.d. 4 lug. 1889, n. 6229, veniva attribuito un ministro al nuovo ministero, che ebbe anche un proprio ruolo del personale. Al ministero del tesoro, presso cui veniva istituito un segretariato generale, passavano la ragioneria centrale dello Stato, il consiglio dei ragionieri, la direzione generale del tesoro, la tesoreria centrale del regno, l'amministrazione del debito pubblico, l'amministrazione della cassa depositi e prestiti, il comitato permanente studi e ricerche sulla questione monet
  • consistenza:
  • 8828 bb., regg. e voll.

Cerca gli inventari

Denominazione

cerca

Cerca nel raggruppamento

Libera

Denominazione

Estremi cronologici

anno      cerca
Archivio Centrale dello Stato
Piazzale degli Archivi, 27 | 00144 ROMA EUR
sovrintendente
prof. Eugenio Lo Sardo