MINISTERO DELLE FINANZE 1816 - 1996

MINISTERO DELLE FINANZE leggi tutto MINISTERO DELLE FINANZE 1816 - 1996

In base a r.d. 24 dic. 1860 il Ministero delle finanze era organizzato in quattro direzioni generali: demanio e tasse, tesoro, gabelle, contribuzioni dirette (cui si aggiunse poi la direzione generale del debito pubblico in posizione autonoma) e un segretariato generale. Il r.d. 3 nov. 1861, n. 302 sul riordinamento della contabilità generale dello Stato, manteneva la direzione generale del tesoro preunitaria. Con r.d. 26 lug. 1865, n. 2455, la amministrazione del catasto fu ricondotta a quella delle contribuzioni dirette, a sua volta conglobata in quella delle tasse e demanio. Nel 1866, con r.d. 9 dic., n. 3432, il ministero veniva così organizzato: segretariato generale, direzioni generali del tesoro, delle gabelle, delle tasse e demanio, del debito pubblico. Nel 1867, con r.d. 17 lug., n. 3809 la direzione generale delle tasse e demanio si divise in direzione generale del demanio e tasse sugli affari e direzione generale delle imposte dirette catasto e verificazione pesi e misure. V
  • consistenza:
  • 12295 bb. regg. e voll.
Ministero delle finanze. Gabinetto. Ufficio Paesi esteri Inventario a cura di: E. CICCOZZI - M. PATRICOLA; 2015
Ministero delle finanze. Direzione generale imposte dirette. Circolari Inventario a cura di: E. CICCOZZI - R. CICALESE - D. FIORENTINI; 2015

Cerca gli inventari

Denominazione

cerca

Cerca nel raggruppamento

Libera

Denominazione

Estremi cronologici

anno      cerca
Archivio Centrale dello Stato
Piazzale degli Archivi, 27 | 00144 ROMA EUR
sovrintendente
prof. Eugenio Lo Sardo